Luoghi della fede
Santuario di Santa Maria del Sasso
Un complesso rinascimentale, punto di riferimento artistico e spirituale nel Casentino
Santuario di Santa Maria del Sasso
Via Santa Maria del Sasso, 1, 52011 Bibbiena AR, Italia

Il Santuario di Santa Maria del Sasso si trova a Bibbiena, a circa un chilometro dal centro storico, sulla strada che porta a Chiusi della Verna.
La prima pietra dell’antica chiesetta fu posata nel 1347, a seguito di un episodio miracoloso, l'apparizione della Vergine a una bambina bibbienese il 23 giugno 1347.
L'edificio assunse l’architettura attuale dal 1486, su progetto di Giuliano da Maiano, grazie anche all’interessamento di Lorenzo il Magnifico.
Oggi il complesso architettonico comprende la chiesa principale, la cappella inferiore, la cripta, il convento, il chiostro e il cimitero.

Il portico che accoglieva i pellegrini, a destra della chiesa, ha lunette decorate con affreschi settecenteschi che illustrano episodi legati ai miracoli attribuiti alla Madonna del Sasso.
All’interno della chiesa si trovano numerose opere d’arte; il tempietto al centro, capolavoro di Bartolomeo Bozzolini da Fiesole, è decorato da un fregio invetriato, dall’Quattrocentesco affresco della Madonna del Sasso di Bicci di Lorenzo e da un’Annunciazione di Giovanni del Brina.

Del Santuario fa parte anche il convento, al cui interno vive una comunità di monache domenicane. Qui sono visitabili l’antico refettorio e l’ampio chiostro con pozzo centrale, unico esempio di chiostro Cinquecentesco presente in Casentino.

L’intero complesso è un luogo dove si respira arte e spiritualità, inserito in un contesto agricolo.