Photo ©Sailko
location_city
Edifici storici
Torre del Candeliere
Uno strepitoso punto panoramico medievale a Massa Marittima
Torre del Candeliere
P.za Giacomo Matteotti, 10, 58024 Massa Marittima GR, Italia

La Torre del Candeliere di Massa Marittima fu costruita nel 1228 dal podestà pisano Tedice Malabarba come torre di avvistamento e come simbolo del potere del libero Comune di Massa Marittima, che da pochi anni aveva conquistato l’autonomia dal dominio del Vescovo-principe. Per questo fu innalzata per ben 28 metri proprio di fronte al Castello di Monteregio, sede del vescovo.

Dopo estenuanti lotte nel 1335 la città dovette arrendersi a Siena, che mozzò la torre di un terzo della sua altezza per manifestare il proprio dominio sulla città. Nello stesso momento i Senesi iniziarono la costruzione di un grande arco per collegare la torre al Cassero Senese situato nel centro del paese, e ancora oggi in uso. 

Nel 1413 fu posta sulla torre una grande campana, che si dice fosse tre volte più grande di quella attuale, e che ancora oggi le persone del posto chiamano “Campanone”, nonostante sia andata distrutta a causa di un fulmine nella seconda metà del 1700. Nel 1443 fu collocato sul lato orientale che guarda verso Piazza Matteotti il primo orologio della città.

Oggi la torre, conosciuta anche come torre dell’orologio, è una delle attrazioni principali di Massa Marittima grazie allo strepitoso panorama della città e del mare che si gode dalla sua sommità. Il percorso di visita permette anche di camminare lungo l’arco e su un tratto delle mura del Cassero.