Photo ©Sailko
Luoghi della fede
Oratorio del Loretino a San Miniato
Costruito alla fine del XIII secolo, presenta le pareti e le volte completamente affrescati
San Miniato
Via Vittime del Duomo, 12, 56028 San Miniato PI, Italia

L’oratorio del Loretino di San Miniato prende il nome da una statua lignea rappresentante la Madonna di Loreto collocata in questa chiesa. In particolare, la scultura si trova nella nicchia centrale dell’altare in legno sulla parete di fondo dell’oratorio.

In origine, questo spazio religioso aveva funzione di cappella privata per i governanti. Venne infatti costruita all’interno del palazzo comunale nel XIII secolo. Nel 1399, poi, acquisì importanza anche per l’intera comunità, in quanto vi fu collocato qui un crocifisso ritenuto miracoloso e molto venerato nella tradizione popolare, poi rimasto in questa sede fino a Settecento inoltrato. A mano a mano, l’oratorio fu abbellito: si realizzò una cancellata di stile gotico intorno al vano presbiteriale, poi, nel XV secolo, vennero decorate anche le pareti.

La cappella venne infatti affrescata con scene dell’infanzia di Cristo e della Passione, mentre sulle vele delle volte vennero raffigurati la Sibilla Eritrea, il Re David e i quattro Evangelisti. Tra le tante migliorie, anche la realizzazione di un altare ligneo, nella prima metà del Cinquecento: intagliato dai maestri fiorentini Luca e Bastiano, è costituito da varie nicchie, dove sono inserite tavole pittoriche dipinte da Francesco Lanfranchi. In particolare, spiccano i due Santi patroni della città, San Genesio e San Miniato. Anche la predella è dipinta, ma in questo caso ci sono scene della Passione, che sono una continuazione di quelle sulla parete.