Photo ©Terensky
nature
Elementi naturalistici
Riserva Naturale dell'Alto Merse
Una delle caratteristiche principali dell'oasi naturale è la presenza di tre specie di picchi
Chiusdino
Strada Provinciale Senese Aretina (73 Ponente), 132, 53012 Chiusdino SI, Italia

La Riserva Naturale dell'Alto Merse si trova a sud-ovest di Siena, nei comuni di Chiusdino, Monticiano e Sovicille e racchiude un lungo tratto del fiume Merse, compreso il torrente Ricausa, una buona parte del torrente Rosia e l'ultimo tratto del torrente La Gonna.
L'oasi naturale è ricca di boschi, formati soprattutto da cerri, querce e castagni, che crescono liberi e rigogliosi. Qui si trovano così grandi alberi che sono l'habitat perfetto per una ricca fauna forestale, che comprende tre specie di picchi (picchio verde, picchio rosso maggiore e torcicollo), che ricavano il proprio nido nei tronchi più grossi e mammiferi come il gatto selvatico, la martora e la puzzola.

Nella parte nord-occidentale della riserva si possono avvistare anche il raro cervone e per molti rapaci, come il biancone, la poiana e il gheppio.
Nel fiume Merse, circondato da una fascia di salici e pioppi, nuotano specie come il ghiozzo dell'Arno, il cavedano dell'Ombrone, il barbo appenninico e la rovella. Le acque limpide e fresche dei corsi d'acqua minori ospitano invece la salamandrina dagli occhiali e la rana italica.
Unica per tutta la provincia di Siena è la presenza, nelle acque del torrente La Gonna, del gambero di fiume, un crostaceo divenuto rarissimo nell'intera Europa a causa dell'intensa cattura a scopo alimentare. Qui si trova anche la biscia tassellata, un serpente raro in tutta la penisola, predatore di pesci e di rane.