Enogastronomia nelle Terre di Pisa
Dal miele al tartufo, un viaggio alla scoperta dei sapori del territorio
10 cose da mangiare nelle Terre di Pisa
Terre di Pisa
by Terre di Pisa /it/autori/ambito-turistico-terre-di-pisa/

Le Terre di Pisa sono terre di sapori, di prodotti autentici, in grado di soddisfare i palati di ognuno di noi. Dalla dolcezza del miele al carattere deciso del tartufo: questo itinerario è tutto da gustare, con un buon bicchiere di vino.

Miele di spiaggia del Parco di San Rossore

I profumi della macchia mediterranea e un colore ambrato sono i tratti distintivi del miele di spiaggia, una quasi “rarità” prodotta biologicamente lungo il litorale del Parco di San Rossore. Tra gli ingredienti speciali c’è il Camuciolo: gli oli essenziali che le api raccolgono sui suoi petali conferiscono al miele un aroma inconfondibile. Alla Mieleria del Parco, nella Tenuta di San Rossore, si possono fare degustazioni.

Olio Extravergine di Oliva Toscano IGP sottozona “Monti Pisani”

Quando diciamo “olio” nelle Terre di Pisa vuol dire che percorriamo la Strada dell’Olio dei Monti Pisani, facendo tappa a Buti, Vicopisano, Calci, San Giuliano Terme e Vecchiano. 

Frantoio, Moraiolo e Leccino sono i cultivar. L'olio evo ottenuto da queste tre varietà di olive, raccolte a mano e spremute a freddo, ha la certificazione di olio extravergine “IGP Toscano - sottozona Monti Pisani”. Lo trovate in aziende agricole, frantoi e alcuni punti, oltre che nei ristoranti. Molti anche gli eventi legati all’olio, soprattutto nel periodo della raccolta, tra ottobre e dicembre.

I vini delle Terre di Pisa

Quello lungo la Strada del Vino delle Colline Pisane è un itinerario che combina degustazioni e visite a borghi, monumenti e musei di notevole valore storico-artistico. È il caso del Museo Piaggio a Pontedera, del polo museale di Peccioli, delle pievi romaniche di Palaia, del Teatro del Silenzio a Lajatico.

Lungo la Strada del Vino si producono vini di qualità come il Chianti DOCG (a base di Sangiovese), il Colli dell’Etruria Centrale DOC (bianco e rosso), il Bianco Pisano di San Torpè DOC, dal sapore secco e delicato. Del Consorzio Terre di Pisa DOC fanno parte alcune tra le maggiori aziende del territorio che, oltre al Sangiovese, ha un terroir che include vitigni di Sirah, Cabernet e Merlot.

Pasta

Le Colline Pisane sono il luogo dove da anni si produce pasta di ottima qualità. Clima e territorio sono infatti particolarmente favorevoli alla coltura del grano. La lavorazione della pasta è scandita da procedimenti lenti, a basse temperature, che esaltano il sapore del grano.
Tra Casciana Terme e Lari troviamo pastifici a conduzione familiare.

Tartufo bianco

Quel tratto di territorio pisano che da San Miniato tocca Palaia e Peccioli, per poi spingersi a sud fino alle balze di Volterra, può essere ribattezzato “la via dei tartufi”.

San Miniato organizza da 50 anni, a novembre, la Mostra Mercato Nazionale del Tartufo Bianco. Qui esiste anche l'Associazione Tartufai che valorizza e tramanda la figura del tartufaio, conoscitore dei boschi e delle capacità del proprio cane!

Anche Palaia e Peccioli rientrano nell’area del tartufo e qui si può prendere parte a degustazioni guidate e attività di caccia al tartufo bianco. 

Torta coi bischeri

Il tratto distintivo di questa torta “cioccolatosa” è il bordo: una fortezza di pastafrolla che protegge il ripieno di riso e cioccolato. La ricetta della torta coi bischeri non garantisce un risultato estetico sempre uguale: talvolta può avere un aspetto un po’ grossolano, altre volte più composto e rifinito. Ma il gusto è sempre superlativo.
La torta gode di marchio registrato, con un disciplinare che prevede l’utilizzo di riso, canditi, cacao in polvere, cioccolato, uvetta e pinoli provenienti dal Parco di San Rossore.
Potete gustarla nelle pasticcerie di Pontasserchio, Vecchiano e San Giuliano Terme (dove è nata), ma anche anel resto delle Trerre di Pisa.

Birra artigianale

Sono recentemente nate in tutto il territorio pisano birrifici artigianali, spesso gestiti da giovani appassionati. Si tratta di un prodotto che richiede materie prime di qualità e procedimenti di lavorazione lenti e accurati.

Formaggi e pecorini

L’allevamento ovino in questo territorio ricopre un ruolo molto importante. Tanto che in passato ha favorito il trasferimento di intere famiglie di allevatori, specialmente dalla Sardegna. 

Da San Rossore a Lajatico, passando da Fauglia, si possono gustare sapori diversi, diverse consistenze, scoprire profumi e aromi che caratterizzano questo prodotto davvero tipico del territorio.

Chiocciole

Ricca di proteine, povera di grassi. Stiamo parlando della carne delle chiocciole. L’elicicoltura rappresenta una realtà importante anche per il settore della cosmesi. Ormai conosciamo tutti le proprietà benefiche, rigenerative e antiossidanti della bava pura di chiocciole. 
Le chiocciole sono allevate in un ambiente sano, in modo da garantire un prodotto fresco e di qualità, cruelty free. Aziende e perfino un Consorzio sono aperti a visite e degustazioni guidate.

Cioccolato

In Toscana si produce anche un ottimo cioccolato artigianale, che ha fatto parlare in passato di una vera e propria “Chocolate Valley” che include il territorio pisano.

Cioccolato, ma anche vino, olio e tutti i prodotti di cui vi abbiamo scritto in questo itinerario sono ogni anno i protagonisti di Terre di Pisa Food&Wine Festival, la manifestazione che promuove ed esalta l'enogastronomia del territorio pisano.