Immersioni a Giannutri
Photo ©riandreu
Avventure subacquee lungo la costa toscana
10 immersioni da non perdere in Toscana

Le acque limpide e la natura incontaminata della costa e delle isole toscane sono il paradiso perfetto per i subacquei esperti e principianti. In questo mare azzurro, si possono scorgere coralli luminosi e pesci di ogni tipo che accompagnano i nuotatori durante le loro avventure subacquee.

Secca di Mezzo Canale

La Secca di Mezzo Canale è molto amata dai sub più esperti: si tratta di una secca posta a largo del Monte Argentario. Situata tra le isole di Giannutri, Giglio e il promontorio dell'Argentario, regala scenari incredibili, con spugne, coralli gialli e rossi, cernie, ricci di mare e aragoste.

Scoglio del Corallo

Nei pressi di Cala Piccola, a largo del Monte Argentario, questo scoglio ospita una grande quantità di coralli rossi e grotte nascoste. A 25 metri sotto la superficie, si apre una parete rocciosa che pullula di anemoni gialli e gamberi, mentre a 30 metri più in basso c'è un sorprendente arco naturale, dove, spesso, ci si imbatte in dentici e ricciole.

Le Formiche di Grosseto

Le Formiche di Grosseto sono tre isolotti posti a largo del parco naturale della Maremma. La Secca di Zi Paolo, a nord dell'isolotto con il faro, si trova a quattro metri sotto la superficie. Il Formichino, dall'altra parte, custodisce un "corno" di corallo a 45 metri più in basso, nonché i resti di un relitto di epoca romana.

Scoglietto di Portoferraio

Immergersi di fronte alla spiaggia delle Ghiaie a Portoferraio all'Isola d'Elba è un'esperienza indimenticabile. Questa area naturale protetta può sembrare un vero e proprio "acquario", specialmente all'estremità orientale dove le cernie (di dimensioni impressionanti!) nuotano libere nel mare. Potrete osservare da vicino anche esemplari di gallinella rossa e dentici.

Punta Secca

I sub esperti possono immergersi in profondità a largo dell'isola di Giannutri (evitando rigorosamente l'area della riserva naturale) per nuotare accanto a barracuda, pesciolini e dentici dall'aspetto spaventoso. Potete scoprire crepe e grotte e ammirare spugne e aragoste.

Secca di Capo Fonza

Situata a largo dell'Isola d'Elba, a poche centinaia di metri dalla costa, si trova la secca di Capo Fonza. Potrete vedere coralli appariscenti e aragoste, mentre i barracuda e i dentici nuotano nel profondo blu. Ricordate di dare un'occhiata alle due piccole grotte sottomarine coperte di spugne colorate. 

Secca dell’Ancorone

Immergersi a largo dell'isola di Pianosa vale il viaggio in traghetto dalla terraferma. Indossate la maschera ed esplorate le limpide acque di questo paradiso incontaminato che prende il nome da un'ancora di quattro metri, trovata 25 metri sotto la superficie. Date un'occhiata ai gamberetti, alle cernie, alle spugne, alle aragoste e, se siete fortunati, anche a esemplari di tonno e ricciola. Potrebbero apparire anche impressionanti dentici e barracuda.

Scoglio delle Formiche

Lo scoglio delle Formiche si trova a nord dell'isola di Capraia ed è l'ideale per le immersioni subacquee più facili. Scendete a 15-18 metri e nuoterete accanto a banchi di barracuda, cernie e ricciole. C'è anche l'opportunità di esplorare il sito archeologico, dove alcuni anni fa è stato scoperto un relitto romano.

Il relitto del Nasim II

Il relitto del Nasim II è una nave mercantile lunga 65 metri che trasportava automobili e che affondò nel 1976 a causa dei forti venti. Potete tuffarvi accanto al relitto e ai coralli di Cala Maestra, a largo della costa occidentale dell'isola Giannutri. Il tonno e la ricciola sono di casa, soprattutto in autunno. Solo i sub esperti possono immergersi in queste acque a causa della profondità compresa tra 48 e 60 metri.

Punta del Fenaio

La punta settentrionale dell'isola del Giglio offre sorprendenti scenari per le immersioni con vari tipi di corallo, gamberi e scorfani lungo il dolce pendio del fondale marino. Potete scattare fotografie meravigliose a una profondità di 36 metri. Immergersi nella baia sotto il faro è altrettanto emozionante grazie ai colori delle spugne marine.