Photo ©Georgette Jupe
Castelnuovo di Garfagnana
Nel cuore della Garfagnana, tra bellezze naturali e storiche

Castelnuovo è considerato il capoluogo e cuore verde della Garfagnana. E’ situato nella parte settentrionale del fiume Serchio tra le Alpi Apuane e l’Appennino e dista circa 40 km dalla città di Lucca. Le scuole, la biblioteca, il bel Teatro Vittorio Alfieri sono elementi che fanno di questa cittadina il centro di riferimento per tutto il territorio.

Tra i vari governatori storici del luogo, spicca il passaggio del poeta Ludovico Ariosto che tra il 1522 e il 1525 fu inviato in veste di governatore della provincia estense della Garfagnana e che ha donato il nome anche alla Rocca, principale attrazione di Castelnuovo.

Le prime notizie di Castelnuovo risalgono all’anno 740, mentre nel 1300 il borgo aveva una notevole rilevanza sotto il dominio lucchese. Risale a quest’epoca la costruzione del ponte voluto da Castruccio Castracani per collegare il Castello al borgo di Cellabarotti, oggi noto col nome di Santa Lucia. Nel 1430, stanchi delle continue lotte, i castelnovesi si liberano del giogo lucchese sottomettendosi agli Estensi, dominio sotto il quale la città raggiunse il massimo dello sviluppo.

La Rocca Ariostesca è il simbolo di Castelnuovo di Garfagnana e domina la piazza principale del centro storico con la sua mole a trapezio. La struttura originaria del castello medievale ha subito nel tempo vari ampliamenti, il più significativo dei quali è probabilmente la costruzione nel 1675 della terrazza che guarda sulla piazza.

Di notevole interesse è anche il Duomo, intitolato ai Santi Pietro e Paolo e costruito nel 1500 sulle rovine di una chiesa romanica dell’XI secolo. All’interno si trovano una splendida terracotta robbiana, la Pala di San Giuseppe, e un Crocifisso Ligneo del XV secolo noto come Cristo Nero, la cui cornice marmorea è attribuita alla bottega lucchese del Civitali.

Nelle vicinanze del paese è da vedere anche la Fortezza di Mont’Alfonso, costruita alla fine del Cinquecento come ultimo presidio del Ducato di Ferrara. Senza dimenticare che Castelnuovo è un punto di partenza ideale per cominciare a esplorare le bellezze naturalistiche del Parco dell’Orecchiella e di quello delle Alpi Apuane, percorrendo i numerosi sentieri del CAI.

Tra le principali manifestazioni organizzate nel mese di agosto sono da ricordare la Settimana del Commercio, che offre un cartellone di eventi, spettacoli e mostre per 10 giorni nel periodo di Ferragosto e il Festival della Magia e dell’Illusionismo. Ma l’evento centrale dell’anno culturale del paese è il Festival dell’International Academy of Music of New York, che porta in Garfagnana a giugno e luglio alcuni tra i migliori interpreti di musica da camera della scena internazionale.

Tra i piatti caratteristici vi consigliamo di assaggiare la zuppa, le torte o le insalate preparate con il farro della Garfagnana IGP un cereale antichissimo alla base dell'alimentazione delle popolazioni Romane. La sua coltivazione si tramanda da secoli in Garfagnana e non subisce trattamenti chimici. Altra eccellenza locale e ingrediente di molti piatti è la Farina di neccio DOP.

Tra le ricette tipiche troviamo la polenta di farina di neccio, i manafregoli (farina di neccio cotta con il latte), il castagnaccio e il pane di patate della Garfagnana.