Photo ©Atauri
Massa e Cozzile
Due centri collegati da un'antica strada romana

Il territorio di Massa e Cozzile si divide tra l’alta collina e la pianura, tra i primi tratti dell’Appennino Pistoiese, i boschi di castagno e olivi, vigneti e campi coltivati. I due centri, come di frequente accade in queste zone, si sono visti da sempre contesi da Pistoia, Lucca, Firenze e Pisa.

Oggi sono ben distinti, ma sono tenuti insieme da un’antica strada romana ancora oggi percorribile. Entrambi si caratterizzano per l’atmosfera medievale e per i paesaggi che offrono.

Cosa vedere a Massa e Cozzile

Massa è forse tra i più antichi centri fortificati della zona, con le sue mura di cui rimangono alcuni tratti e le sue torri. Si entra nel borgo dalla Porta dei Campi, per passeggiare fino alla Chiesa romanica di Santa Maria Assunta; all’interno dell’edificio troviamo un Crocifisso ligneo del Quattrocento, e una terracotta invetriata rappresentante la Vergine col Bambino, proveniente dalla bottega di Buglioni. Per approfondire la scoperta di opere di arte sacra, si può visitare il Museo di San Michele, collocato in parte nell’omonima cappella. Sono esposti dipinti, paramenti liturgici e arredi sacri.

Salendo per la storica strada, si arriva poi a Cozzile. A colpirci è ben presto il Palazzo De Gubernatis, che si fa notare così sospeso su un crinale. Nel cuore del borgo c’è una piccola piazzetta, pochi vicoli a raggiungerla, ma con scorci estremamente pittoreschi. Grazie alla sua posizione, sembra che da quassù, nei giorni di cielo terso, si vedano addirittura tutte le province della Toscana.

Nei dintorni

Il territorio della Valdinievole offre molti percorsi escursionistici perfetti per delle passeggiate a piedi, a cavallo e in bicicletta, alla scoperta delle piccole frazioni, borghi e castelli.

A pochi chilometri da Massa e Cozzile si trova Montecatini Terme con i suoi stabilimenti termali storici e il borgo medievale di Montecatini alto, raggiungibile con una funicolare in pieno stile liberty. 

Prodotti tipici

Il prodotto principale di questo territorio è l’Olio Extra Vergine di Oliva IGP Toscano, che si ottiene con la spremitura di olive dalle piante di varietà Frantoio, Moraiolo e Leccino. Bruschette, zuppe o minestre non mancano mai nei menù dei piatti tipici locali, e l’olio ne valorizza il gusto. Inoltre con i prodotti della terra, le due località fanno da tappa sulla Strada dell'Olio Borghi e Castelli della Valdinievole.