Ponte Buggianese
un tranquillo borgo nel cuore della Valdinievole

Ponte Buggianese è un tranquillo borgo di pianura della Valdinievole, nato non prima del XVI secolo in seguito al restringersi del lago di Fucecchio e al conseguente popolamento della pianura di Uzzano e Buggiano. In quel periodo si cominciarono a costruire alcune chiese nel territorio limitrofo al Padule e in particolare a Ponte Buggianese, dove fu costruita una piccola pieve. Da quel momento il villaggio cominciò a consolidare la sua identità come comunità religiosa della pianura.

Al processo di popolamento della campagna palustre, corrispose il sorgere di un sentimento distintivo rispetto a Buggiano, nasceva così un senso di appartenenza che non tardò a dimostrarsi con le sempre più frequenti rivendicazioni di autonomia, sia nella chiesa che negli affari locali. Nel 1700 Ponte Buggianese passa sotto il dominio leopoldino e a fine ’800 che si staccherà dal Comune di Buggiano diventando completamente autonoma.

Lungo una passeggiata in paese vale è immancabile una visita al Santuario della Madonna del Buon Consiglio, che oltre la facciata baroccheggiante, preceduta da un portico a tre archi, deve la sua importanza al ciclo di affreschi dipinti da Pietro Annigoni e dai suoi allievi a partire dal 1967. Considerata la prossimità col Padule di Fucecchio, Ponte Buggianese è un ottimo punto di partenza per effettuare escursioni nell’affascinante area naturale.

Cosa vedere a Ponte Buggianese

Durante una passeggiata in paese è immancabile una visita al seicentesco Santuario della Madonna del Buon Consiglio, con la sua facciata baroccheggiante, preceduta da un portico a tre archi. Il luogo deve la sua importanza al ciclo di affreschi dipinti da Pietro Annigoni e dai suoi allievi a partire dal 1967. Nei locali attigui alla sagrestia della chiesa si trova il piccolo Museo del Santuario della Madonna del Buon Consiglio nel quale sono conservati oggetti di provenienza locale e non, tra cui numerosi paramenti sacri del 1600-1700, alcune statue sacre del '600, reliquiari del '700, oggetti di chiesa e diversi testi antichi tra i quali cui un'edizione dei Promessi Sposi del 1832.

In giro per il paese si trovano le opere post-moderne dello scultore pistoiese Jorio Vivarelli.

Nei dintorni

Ponte Buggianese si trova nel territorio della Valdinievole. Per la sua prossimità con il Padule di Fucecchio rappresenta un ottimo punto di partenza per esplorare le bellezze naturalistiche di questa che è la più estesa area paludosa interna italiana, nonostante sia oggi ampiamente ridotta rispetto all'antico lago-padule che un tempo occupava gran parte della Valdinievole meridionale. Il Padule è un vero paradiso per gli amanti del birdwatching e una perla naturalistica con ampie zone protette da Riserve Naturali. Ad accrescere il fascino del luogo, le testimonianze ancora visibili delle opere qui portate avanti nel corso dei secoli dai Medici e dai Lorena.

Pochi chilometri separano il paese da Montecatini Terme, città Patrimonio Mondiale UNESCO, che deve la sua notorietà alla proprietà terapeutiche delle sue acque, alla raffinatezza degli edifici e al patrimonio architettonico sorto intorno alle sorgenti.