San Romano in Garfagnana
Perdersi tra verdi valli, borghi e fortezze

San Romano in Garagnana si trova al centro di una verdissima valle nel territorio della Garfagnana e media Valle del Serchio: il borgo e le sue frazioni sono le mete ideali per chi ama le passeggiate nella natura e il relax tipico della montagna. Abitato da tempi remotissimi - sono stati infatti qui rinvenuti reperti di epoca ligure e romana - San Romano è stato lungamente oggetto di contesa.

Nel periodo medievale il territorio era diviso in due Signorie feudali, a nord la più importante, quella dei Gherardinghi, che governarono a lungo dalla loro residenza nella Fortezza delle Verrucole, posto sulla collinetta dell’omonima frazione e attorno alla quale ruota quasi tutta la storia del territorio. A sud c’era invece la Signoria dei conti di Bacciano, proprietari di un castello distrutto in epoca rinascimentale. 

Nel Cinquecento il territorio di San Romano in Garfagnana fu messo sotto assedio dai fiorentini e poi, dopo un breve periodo di autonomia, passò sotto la Repubblica di Lucca. Tuttavia le lotte per il possesso di queste terre erano destinate a proseguire fin quando la zona non passò sotto il dominio degli Estensi, sotto i quali rimase fino all’unità d’Italia.

Nel cuore del borgo di San Romano vale la pena visitare la chiesa barocca di San Romano Martire, al cui interno spicca il grande organo settecentesco sovrastato da una statua del santo; e il palazzo Pelliccioni-Marazzini, dotato di suggestive terrazze ad arco. Non lontano dal paese c’è inoltre il santuario della Madonna del Bosco. Ogni anno, nel Santuario, viene organizzata una festa religiosa a cui partecipa tutta la comunità, e in cui gli abitanti portano doni alla Vergine come ringraziamento. Il culto della Madonna del Bosco è ancora molto forte in tutta San Romano e rende questo piccolo edificio religioso degno di una visita.

Il monumento più importante del comune è la già citata fortezza delle Verrucole, ben conservata e imponente, dotata di un notevole torrione poligonale e di mura imponenti. La Fortezza, è inoltre il cuore di un vivace Archeopark, cui si può accedere a piedi percorrendo una mulattiera che sale dal centro del paese, e dove una volta arrivati si verrà accolti da figuranti in abiti medievali. Tra le frazioni si segnalano inoltre il borgo medievale di Naggio dove potrete vedere la cappella di Santa Croce appartenente all’epoca dell’alto medioevo.

Gli amanti della natura potranno avventurarsi tra i sentieri del Parco dell’Orecchiella, la riserva naturale garfagnina che ha sede proprio nel comune di San Romano. Nel Centro Visitatori è possibile ammirare il Museo Naturalistico e quello dei Rapaci, dove scoprire le particolarità del territorio, e anche uno splendido Giardino dei fiori di montagna, in cui passeggiare tra specie montane coloratissime, e alcuni recinti dove sono ospitati animali come caprioli e orsi bruni.

Poco distante dalla Fortezza delle Verrucole il Parco Avventura Selva del Buffardello offre diversi percorsi sugli alberi per grandi e piccini:passerelle e ponti tibetani sospesi, giochi di equilibrio e ostacoli da superare perfetti per trascorrere una giornata all’insegna dello sport, del divertimento e della vita all’aria aperta.

A San Romano così come in altre zone della Garfagnana e Media Valle del Serchio si producono la Farina di Neccio della Garfagnana IGP e il Farro della Garfagnana IGP, ingredienti che troverete in molti piatti tradizionali come la zuppa di farro e il castagnaccio.