Photo ©Mongolo1984
Uzzano
Una delle gemme medievali della Valdinievole

Il territorio di Uzzano, nella Valdinievole, è un insieme di interessanti frazioni che si distribuiscono armonicamente tra pianura e collina. Questi paesaggi hanno sicuramente un fascino che resiste al tempo, tanto che persino il Maestro Giacomo Puccini trascorse qui alcuni mesi, durante i quali, evidentemente ispirato, compose il secondo e il terzo atto della Bohème. Più precisamente alloggiò a Villa Orsi Bertolini, un luogo tranquillo immerso tra oliveti e cipressi, dove si dice l’artista usasse rilassarsi in una vasca in pietra posta in giardino. Oggi la residenza, Villa Anzilotti, viene aperta in speciali occasioni che consentono di visitarla.

Cosa vedere a Uzzano

Numerose sono le testimonianze del passato di questa zona, conservate soprattutto nel Castello. Anche gli edifici religiosi hanno il loro rilievo, come la chiesa del XIII secolo dedicata ai Santi Jacopo e Martino, patroni della comunità. Interessanti sono al suo interno l’acquasantiera romanica e una statua del XVI secolo attribuita a Giovanni Della Robbia, oltre a un Crocifisso ligneo che occupa l’altare maggiore. Ad Uzzano si incontrano anche due oratori seicenteschi, quello della Madonna del Canale e quello di Sant’Antonio da Padova.

Sicuramente questa zona è stata favorita, come tutte le terre di passaggio, dal tracciato della Via Cassia-Clodia, lo storico percorso che portava a Lucca. Con molta probabilità, per questi viandanti, che nel Medioevo si fecero anche più numerosi con i pellegrinaggi sulla Francigena, nacquero luoghi di sosta e ricovero.

Di Uzzano antico si conserva il Castello, il centro storico medievale arroccato su una collina. Questa splendida posizione permette di ammirare ampiamente tutta la valle, ma, anche dal basso verso l’alto, il borgo non passa inosservato, grazie a una speciale illuminazione che lo rende visibile da ogni punto della Valdinievole.

Per gli amanti dei panorami, non può mancare un salto al poggio di Pianacci, una sorta di terrazza naturale a 500 metri di altezza che permette di raggiungere con lo sguardo Firenze e, addirittura, il mare.

Nei dintorni

Continuando il viaggio in Valdinievole, il suggestivo territorio naturale che si estende fra la provincia di Pistoia e quella di Lucca, si trovano varie località famose per i loro centri termali. Montecatini Terme è una vera e propria gemma per il benessere e la cura della persona. La città vanta infatti stabilimenti termali dall’elegante architettura liberty noti anche a Giuseppe Verdi.

Lo stesso maestro visitò la Grotta Giusti di Monsummano Terme e la definì “l’ottava meraviglia del mondo”. Questa grotta millenaria si snoda per oltre duecento metri nel sottosuolo, creando labirinti sotterranei, con stalattiti e stalagmiti che rievocano le atmosfere dantesche dell’Inferno. 

Gli amanti della natura possono terminare l’itinerario a Chiesina Uzzanese, un piccolo paese circondato da bei campi di fiori e uno dei principali punti di partenza per esplorare le bellezze del Padule di Fucecchio.

Eventi

Uzzano può contare su un significativo patrimonio di manifestazioni e tradizioni, sia civili sia religiose, che si svolgono durante l’anno. L’11 novembre ad esempio si celebra il Santo Patrono di San Martino, una festa molto sentita da tutta la popolazione locale.

Piatti e prodotti tipici

Uzzano, come tutta la Valdinievole, è una terra dedicata all’agricoltura. Qui si svolge in particolar modo la coltivazione degli olivi che restituiscono un pregiato Olio extravergine Toscano IGP, la base della cucina toscana. Ad esempio viene utilizzato per realizzare i piatti della tradizione, come bruschette, ribollita e pappa al pomodoro.